Dalle origini ad oggi

Trattoria storica d’Italia già a metà dell’ottocento, punto di ristoro e vendita di liquori, olio ed altri generi alimentari, nonché ritrovo di viandanti e gente del posto.

Dopo la gestione Dal Col nel dicembre del 1961 entrano nel locale Rina e Orlando Zanlorenzi.

Con straordinaria semplicità Rina esalta i sapori della tipica cucina veneta, creando con il supporto della famiglia il giusto connubio tra la qualità dei piatti e il clima di ospitalità amichevole riservata ai loro clienti.

Diventa con il tempo un punto di incontro per tutti: per l’operaio a il pranzo, per il cicchetto al banco con le famose “polpette della Rina”, per il bicchiere di buon vino o una partita di carte, per la cena di pesce o per le serate a tema dove pittori, artisti, musicisti e poeti Trevigiani amavano e amano tutt’ora incontrarsi.

Nel 2000 un restauro conservativo rende ancora più accogliente la trattoria.

Nel 2007 l’eredità passa ai figli Giovanni, Romano e Roberto, forti dell’esperienza e dell’arte dell’accoglienza, che continuano l’attività con grande dedizione e entusiasmo.

L’ampliamento nel 2018

Nel 2018 sono stati ultimati i lavori di ampliamento e ristrutturazione che hanno visto l’arrivo di una nuova ampia sala e di uno spazio esterno.

Il vecchio portico è stato ristrutturato e adibito a sala da pranzo, mentre la zona d’ingresso è stata così dedicata solo al servizio bar – cicchettteria.

Dal 1961